martedì 12 marzo 2013

MARATONINA TRANSFRONTALIERA CITTA' DI GORIZIA, IL RACCONTO DELLA GARA

Nell’introdurre la cerimonia di premiazione il Presidente del sodalizio organizzatore, Emiliano Feleppa, ha non a caso iniziato ringraziando i 200 collaboratori che hanno permesso di realizzare la 35^ edizione della Maratonina transfrontaliera Città di Gorizia. Uno staff coordinato in modo certosino dal numero uno del Gruppo Marciatori Gorizia che ha garantito servizi e sicurezza ad oltre 800 partecipanti alla manifestazione complessiva.
La giornata di sole quasi primaverile e l’assenza pressoché totale di vento anche lungo la pista ciclabile della parte Slovena del tracciato, a dispetto della giornata precedente, hanno permesso al vincitore Mitja Kosovelj di segnare un ottimo 1.05.01 ed altrettanto in campo femminile per Zana Jereb in 1.17.47.
In deciso calo ma sulla falsariga delle esperienze degli anni scorsi la partecipazione degli atleti iscritti al Trofeo Provincia di Gorizia, i ventuno chilometri sono una distanza impegnativa sicchè fatto salvo per il Running Club 2 Monfalcone, presente quasi a ranghi completi e capace di fare un balzo in classifica, per le restanti società le posizioni non sono mutate con la Fincantieri Atletica Monfalcone ancora a condurre sull’Atletica Dolce Nord Est priva del proprio leader Stefano Chiabai fresco autore di una grande prestazione organizzativa ed agonistica al Campionato Regionale di corsa campestre di Nimis.
In campo femminile Frantiska Kasparova sul piede dei 4’15” a chilometro ha nettamente dominato seguita a ruota dalla triestina Maura Sergon e dalla goriziana Marinella Borghes, nelle categorie meno giovani si conferma classe di ferro la MF50 con Denise Sturm su Grazia Brachetti e Cinzia Mauchigna.
Nel settore maschile il poliedrico Paolo Massarenti (nella foto by S.Marini) atleta capace di primeggiare dalla pista alla 100 km segna un ottimo 1.10.54 seguito dal goriziano Daniele Ambrosi ancora una volta con media cronometrica vicina ai 3’25” a chilometro. Il farrese Alessio Milani invece ormai risolti i fastidi muscolari di inizio anno occupa la terza piazza in 1.15.13. Da segnalare l’iscrizione al Trofeo proprio con la prova di Gorizia di uno dei protagonisti assoluti di parecchie edizioni a questa parte, il triestino Andrea Marino che dopo il tremendo incidente della rottura di entrambi i polsi a causa di una caduta in una gara dello scorso mese di giugno, rientra con un buon 1.17.24.
Nelle categorie meno giovani si segnalano con riscontri cronometrici di prestigio Brunello Pagavino in 1.27.49 (MM60) e Dario Pittini (MM65) 1.40.43.

Classifica Assoluta Donne

Classifica Assoluta Uomini


Nessun commento:

Posta un commento