giovedì 14 febbraio 2013

CROSS DAI TARAMPENZ: LA CRONACA DELLA GIORNATA

Fino alla settimana precedente l’appuntamento con il 15° Cross dai Tarampenz gli organizzatori dell’Intrepida Mariano erano ancora incolpevolmente incerti su quale tracciato di gara avessero potuto scegliere. L’impatto ambientale dei lavori per il passante stradale esterno all’abitato di Mariano del Friuli è stato devastante, la lingua d’asfalto al posto del verde dei campi e l’imponente ponte sul Versa hanno sconvolto il paesaggio. Il continuo passaggio di mezzi pesanti sui campi appesantiti dalla pioggia hanno letteralmente “arato” la superficie in alcuni tratti, tanto che i ragazzi della società ospitante non hanno esitato ad impiegare anche mezzi personali per cercare di riportare a dimensione percorribile il percorso. Da tutto questo è nato un circuito di 1.780 metri apprezzato da tutti, scorrevole, impegnativo senza esagerazioni e ben visibile dal pubblico.
Oltre centosessanta gli atleti in gara con un livello qualitativo che ha avuto un ulteriore miglioramento grazie alla presenza in forze dell’Atletica Dolce Nord Est, che priva dell’impegno con il settore assoluto ha schierato “calibri da novanta” in parecchie categorie conquistando nella classifica di società il punteggio complessivo più alto con  il miglior rapporto punti/atleti presenti.
Nel settore femminile (nella foto la premiazione) Frantiska Kasparova secondo le attese domina incontrastata la gara seguita da Debora Doz che riconferma la seconda piazza assoluta della settimana precedente seguita dalla triestina Maura Sergon. Nelle categorie meno giovani si prospetta un bel duello tra le MF50 con la presenza di Denise Sturm, forte atleta triestina presente da tanti anni al circuito podistico isontino e staccata di una manciata di secondi dalla concittadina Brachetti.
In campo maschile netto successo per il portacolori della squadra che stà dominando la classifica per società, Alessio Milani, seguito da Luca Della Mea e dal goriziano Daniele Ambrosi. Tutti però atleti che hanno rivaleggiato nell’ultima delle batterie previste non scontrandosi direttamente con la serie centrale dove netto è stato il dominio della squadra guidata dall’inossidabile Stefano Chiabai, assieme a Visca, Perencin e Liva.
Nelle categorie meno giovani praticamente confermate le classifiche della settimana precedente, con in particolare evidenza Maurizio Zamaro (MM55) che segna un 19° posto assoluto di alto valore.
 
Classifica Assoluta Donne

Classifica Assoluta Uomini MM60-MM65

Classifica Assoluta Uomini TM-MM55

Nessun commento:

Posta un commento